Home Page

ATTIVITA' ANTROPICHE

BENVENUTI

FAUNA

ISTITUZIONE E ORGANIZZAZIONE

L'ECOSISTEMA LAGO

MANIFESTAZIONI

STUDI, RICERCHE E BIBLIOGRAFIA

TERRITORIO

ISTITUZIONE E ORGANIZZAZIONE
Tappe legislative per la protezione del lago
--------------------------------------------

 

1928 - Il lago diventa proprietà del Demanio pubblico, ma lascia fino al 2020 i diritti di sfruttamento economico del lago in concessione agli antichi proprietari .

1961 - Il D.M. del 22 giugno dichiara di notevole interesse pubblico la zona costiera del lago di Montorfano. In particolare riconosce che "... la zona predetta ha notevole interesse pubblico perchè oltre a formare, con le ville signorili, con i numerosi giardini e parchi dotati di ricche e pregiate essenze e con le sparse zone boschive, dei giardini naturali di non comune bellezza panoramica, offre numerosi punti di vista accessibili al pubblico dai quali si può godere la visuale del lago di Montorfano e la catena delle Alpi con il M. Rosa". Perciò si dichiara che la "zona costiera del lago di Montorfano ha notevole interesse pubblico ai sensi della legge n. 1497 del 29 giugno 1939, ed è quindi sottoposta a tutte le disposizioni contenute nella legge stessa (...)".

1967 - Il D.M. del 2 novembre amplia la zona vincolata nel comune di Montorfano

1975 - La L.R. n. 51 del 15 aprile dichiara " zona speciale" l'area di salvaguardia che comprende la fascia attorno al lago per un totale di 100 metri. In particolare l'art. 39 stabilisce: "... lungo le sponde .... sono vietate ogni nuova edificazione, nonchè l'esecuzione di opere di urbanizzazione".

1977 - La L.R. n.33 del 27 luglio definisce "zona G1 di rispetto dei corsi d'acqua" la parte del territorio circostante il lago di competenza del comune di Capiago Intimiano. In particolare l'art.2, comma 2, stabilisce "Nelle zone da tutelare, sono vietate le attività antropiche che modifichino l'ambiente nella sua integrità o che comunque producano alterazioni all'equilibrio naturale della zona stessa".

1981 - La delibera regionale n.3/471 del 3 dicembre definisce il lago " entità territoriale inserita nel 1 elenco dei biotopi e dei geotopi".

1983 - La L.R. n.86 del 30 novembre "Piano regionale delle aree protette" contiene norme esplicative per l'istituzione e la gestione della riserva.

1984 - La delibera regionale n.3/1796 del 15 novembre istituisce la zona come Riserva Naturale, la sua gestione viene affidata al Consorzio dei comuni di Montorfano e Capiago Intimiano.

1987 - Con la delibera consiliare n. 18 del 27 aprile e con quella n. 24 del 15 luglio i Consigli Comunali di Capiago Intimiano e Montorfano approvano lo statuto del Consorzio per la gestione della Riserva parziale biologica lago di Montorfano.

1988 - La delibera regionale del 31 marzo sancisce la costituzione e lo statuto del Consorzio Lago Montorfano

1989 - Il 25 ottobre l'assemblea consortile viene convocata e provvede alle nomine dei primi amministratori.

1997 - L'assemblea consortile approva il piano di gestione della riserva che inizia così l'iter, ancora in corso, per la sua definitiva adozione.

1997 - L'assemblea consortile approva il nuovo statuto del consorzio per adeguarlo ai principi della legge 8 giugno 1990 n. 142, agli art. 23 e 24 della legge 6 dicembre 1991, n.394, nonchè alle disposizioni della L.R. 16 settembre 1996 n.26.

1998 - Approvazione da parte dei Comuni consorziati del nuovo Statuto

https://www.vicodur.com/it/
Vedi qui!
https://www.vicodur.com/it/

 

 





PRESENTAZIONE

© 1997/98 CONSORZIO
"LAGO MONTORFANO"
Per informazioni