Home Page

ATTIVITA' ANTROPICHE

BENVENUTI

FAUNA

ISTITUZIONE E ORGANIZZAZIONE

L'ECOSISTEMA LAGO

MANIFESTAZIONI

STUDI, RICERCHE E BIBLIOGRAFIA

TERRITORIO

TERRITORIO
Vegetazione
-------------------------------

 

A partire da dove l'acqua è più profonda e spostandosi verso la terraferma, si può individuare una caratteristica successione della vegetazione. Piante come la pungente Najas, "spia" di acque "pulite", il Potamogeton, il Myriophyllum, il Ceratophyllum (idrofite) affondano le loro radici nel fondo melmoso del lago e spesso sono completamente sommerse dall'acqua. Nelle acque più basse si è insediata una vegetazione caratteristica a foglie emerse, con ninfee (Nimphaea alba) e castagne d'acqua (Trapa natans).

http://bioveliss-tabs.com/it/
La perdita di peso!
http://bioveliss-tabs.com/it/

Quest'ultima pianta in passato ha avuto un peso notevole nell'alimentazione dei primi colonizzatori delle sponde del lago, i suoi frutti, dolci dal sapore simile a quello della castagna, venivano infatti cotti e mangiati. In prossimità delle rive, lungo i margini del lago, si osserva una fascia di piante alte e slanciate, radicate al terreno acquitrinoso delle sponde: sono generalmente colonie della comune cannuccia di palude (Phragmites communis), alternate a carici (Carex elata), giunchi (Scirpus sp.), tife (Typha latifolia), cui sono frammiste piante appariscenti per i loro fiori quali l'iris giallo (iris pseudacorus), il ranuncolo palustre (Ranunculus lingua), la menta palustre (Mentha palustris). Dove l'acquitrino interessa i prati a terreno argilloso (in particolare sulla sponda orientale del lago) sono diffuse colonie di "nebbia blu" (Molinia coerulea), una graminacea erbacea. Dove le sponde sono cespugliose e boscose altre piante raggiungono e sostituiscono le precedenti: esse formano una fascia a bosco, rappresentato da pochi gruppi di ontano nero (Alnus glutinosa), qualche salice (Salix alba), qualche robinia (Robinia pseudoacacia); querce (Quercus robur), castagni (Castanea sativa). Nel sottobosco crescono piante di mirtilli (Vaccinium myrtillus) e di erba lucciola (Luzula nemorosa), indici di un suolo piuttosto povero e degradato, nonchè felci e muschi, vegetazione questa tipica delle zone umide.


Vegetazione presente nel lago e lungo le sponde

 





PRESENTAZIONE

© 1997/98 CONSORZIO
"LAGO MONTORFANO"
Per informazioni